martedì 25 gennaio 2011

Le avventure di Rodney Stone, di Arthur Conan Doyle



La storia di un giovane alle soglie della maturità, in bilico fra una carriera in marina e una posizione nel gran mondo, e di un suo amico appassionato dalla boxe. Un tema forse atipico per l'autore di Sherlock Holmes. 
Mi ha dato l'impressione di un libro di avventura per ragazzi, ma anche se la storia puo' sembrare (a prima vista) poco interessante e priva di particolari eventi, va detto che la ricostruzione storica e' di prim'ordine. Questo romanzo permette di fare un tuffo nell'Inghilterra ottocentesca, da un punto di vista molto interessante. Sembra una controparte maschile dei romanzi della Austen, tanto quella e' tipicamente femminile nella sensibilita', nella scelta dei temi e nei personaggi, tanto questo e' maschile nelle stesse caratteristiche. E la trattazione delle situazioni da un punto di vista quasi "fanciullesco", di un giovane alle soglie dell'eta' adulta, rende questo romanzo particolarmente apprezzabile anche da un pubblico femminile. Inoltre, da brava appassionata di Conan Doyle posso dire che proseguendo nella lettura,  emergono tanti particolari sviluppati anche nei suoi romanzi piu' noti. A partire dalla boxe per arrivare a.... beh, non saro' cosi' carogna da rovinarvi la sorpresa! :P

Nessun commento:

Posta un commento